logo



:: Chi_Siamo :: Archivio_News :: Foto :: Video :: Link :: Cinema :: Migranti :: Metropoli :: Recensioni :: Autoproduzioni :: Contattaci ::
    Calendario    

April 2024

LuMaMeGiVeSaDo
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Aggiungi un'iniziativa


    X    


Read Zeta News 029 - Storie Migranti  
newsletter.png"Ecco gli elmi dei vinti. Ma la vera sconfitta non fu quando un colpo ce li sbalzo' via dal capo, fu quando obbedimmo e li mettemmo in testa."

B. Brecht



================================

= ZetaLab

= via Arrigo Boito 7, Palermo

= www.inventati.org/zetalab

================================









같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

INIZIATIVE:







# Giovedi' 30.06.2005 - h 20.30 #

<< African reZtaurant >>

La cucina e le specialita' africane nel GIARDINO dello ZetaLab!!!









# Venerdi' 1.07.2005 - h 18.00 #

presentazione del libro di

FEDERICA SOSSI

STORIE MIGRANTI

deriveapprodi, 2005

sara' presente l'autrice



La quarta di copertina:

http://www.deriveapprodi.org/estesa.php?id=211&stato=novita









같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

AUTISTICI / INVENTATI CRACKDOWN



"Non una questione privata, una questione di privacy". Questo e' il titolo con cui l'associazione Investici apre la campagna di denuncia verso le gravi violazioni della Privacy subite nell'ultimo anno.
La polizia postale con la complicita' di Aruba (l' azienda che si occupava di fornire connettivita' e accesso ad internet ad autistici), ha potuto da un anno intercettare e decifrare tutte le informazioni in transito sul server gestito dall'associazione investici (http://www.autistici.org/) su cui e' ospitato anche il sito del Laboratorio Zeta.

Questo provvedimento, di cui i gestori del server sono stati tenuti all'oscuro per un anno, era partito per un'indagine su un singolo account, ma ha permesso alla polizia postale l'intrusione su tutti gli indirizzi ospitati nel server quindi potenzialmente tutte le caselle e-mail e tutte le mailing list ospitate: circa 6000 utenti e 500 liste di discussione.


http://www.autistici.org/ai/crackdown/





같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

"ESSERE LADDOVE LE COSE ACCADONO"



Con queste parole la RAS ha portato in tour al Nord, l'appello del campeggio antirazzista che si terra' a Licata a fine luglio.

Sono bastate poche parole, perche' a comunicare, raccontare, spiegare, ci ha pensato il film "Hurrya" di Enrico Montalbano, che in 1 ora e mezza di immagini ha mostrato 5 anni di lotte antirazziste in Sicilia, 5 anni di
repressioni all'interno dei CPT siciliani, e non in ultimo 5 anni di
naufragi di migranti, passati sotto silenzio.


Per questo giro nordico che ha toccato Rovigo, Venezia, Bologna e Este
(Padova), vogliamo innanzitutto ringraziare la Ong "Migro" di Rovigo, che ha organizzato il giro e lo ha cospicuamente e generosamente finanziato: un saluto particolare a Giovanna Pineda di Migro (la vera artefice del tour), che sara' con noi al campeggio e a Barbara Grimaudo che con altrettanta generosit ha creduto nel nostro entusiasmo.



Il Tour inizia da Rovigo, sicuramente la tappa piu' istituzionale: c'era un assessore che raccontava di come il comune di Rovigo ospiti 12 rifugiati (40 negli ultimi anni), per discrezione non abbiamo risposto con i "numeri" del Laboratorio.

Il tempo di scioccarli con il video e di prendere i regalini preparati dalla bottega del commercio equosolidale che scappiamo a Venezia dove la locale Rete Antirazzista aveva organizzato proiezione e incontro al Centro Sociale Zona Bandita (in piena laguna!!!). Con loro la discussione sarebbe continuata fino all'indomani passando agilmente da una tavola all'altra.

A Bologna ci hanno accolto i compagni del centro sociale TPO (davvero monumentale come struttura) che con incoscienza ci hanno offerto da bere fino a tarda notte

Ad Este (Padova) dopo la conferenza stampa fatta insieme a Francesco Di Giacomo del Banco del Muto Soccorso, l'associazione Lavoratori Italiani e Stranieri ha organizzato una proiezione e dibattito nella piazza principale, di fronte ad un castello medioevale.


E' stata una settimana passata prevalentemente in macchina a scorrazzare da una citta' all'altra. Abbiamo conosciuto tantissima gente che fa delle cose straordinarie (abbracciamo tutti indistintamente). E' stato bellissimo ascoltare le loro storie ed altrettanto bello poter raccontare le nostre. Nuovi compagni di strada, alcuni probabilmente sara' difficile rincontrarli, altri, sicuramente, ce li troveremo accanto per tanto tempo.





Zeta in the World continua il 3 luglio a Padova dove saremo ospiti del Festival di radio Sherwood:

http://www.sherwood.it/festival/Le-frontiere-dei-diritti





Continua anche la raccolta delle adesioni per il campeggio antirazzista della RAS che si svolgera' a Licata da DOMENICA 24 LUGLIO A DOMENICA 7 AGOSTO.


Per contatti informazioni e adesioni: campeggioras@email.it, oppure
3201788985(Luca) 3396455371(Giorgio).

Il documento di indizione del campeggio sul nuovo sito della RAS:



http://rasweb.altervista.org/index.php?mod=read&id=1123505223







같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

Segnaliamo inoltre:



Venerdi' 1, allo stalkernoiser-via materassai 19 e Sabato 2 luglio, piazza garraffello (VUCCIRIA) Palermo, si svolgera' TSUNAMI2: 2 rassegna di
elettronica video-art&devozione popolare a cura di ketty freak!!









같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같









Questa NL stata inviata a 389 indirizzi





COMMENTI | Aggiungi Commento | Stampa
    Cerca    

    Newsletter    
iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle iniziative del laboratorio!


Read
Ultima newsletter:
Libia, oltre il petrolio: le ragioni di un popolo in lotta
(29/03/2011)


    Link    

301 Moved Permanently

Inserisci un nuovo link
descrizione
indirizzo
categoria
password:

    Admin    
Aggiungi News
Modifica MOTD
Cambia priorit
Cambia priorit (Beta)
Gestione Banner

    Accessi    

Avete visitato questa pagina 10977 volte.



Powered by FartNuke based on FlatNuke-1.7 © 2003 | Site Admin: Zeta | Get RSS News

Source available, email us ;-)

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.