logo



:: Chi_Siamo :: Archivio_News :: Foto :: Video :: Link :: Cinema :: Migranti :: Metropoli :: Recensioni :: Autoproduzioni :: Contattaci ::
    Calendario    

September 2021

LuMaMeGiVeSaDo
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

Aggiungi un'iniziativa


    X    


Read Comunicato del Comitato di Lotta per la Casa "12 luglio" - Palermo  
manifestazioni.pngDa mesi la vertenza sull'emergenza casa viene ostacolata dal malgoverno dell'Amministrazione comunale: nonostante un incontro del tavolo tecnico in Prefettura a fine giugno e diverse nostre azioni di lotta in concomitanza con il Festino, l'Amministrazione comunale prova a delegittimare il Comitato di Lotta per la Casa "12 luglio" e i suoi portavoce tentando di scavalcare la lista dell'emergenza abitativa con la delibera n. 180 del 7 giugno 2005 con la quale inserisce nuclei familiari bisognosi come prioritari per l'utilizzo di alloggi confiscati: chiaro il tentativo di innescare una guerra fra poveri creando un precedente che svuota ciò che è stato acquisito con anni di vertenze.

Inoltre, dopo mesi di stallo, sono stati assegnati solo dieci alloggi confiscati risultati inabitabili e comunque appartenenti a un gruppo di alloggi acquisito già da oltre un anno.

Tutto questo conferma l'incapacità e la non volontà di affrontare in maniera e risolutiva il problema abitativo a Palermo.

E' uscita, inoltre, una fantomatica graduatoria "elastica" e virtuale del Bando delle case popolari con posizioni che si modificano continuamente e che danno il segno di una discrezionalità inaccettabile.

L'Amministrazione comunale si distingue unicamente per un efficientismo e una capacità manageriale nell'organizzazione di grandi eventi quali Kals'Art, l'inaugurazione dei giardini del Foro italico e del parco della Zisa e di tutta una serie di manifestazioni chiaramente finalizzate alla ricerca di facile consenso elettorale e alla valorizzazione in chiave speculativa del centro storico cittadino.

Contemporaneamente a tutto questo arrivano una ventina di denunce alle famiglie del Comitato e agli attivisti del centro sociale "ExKarcere", che appoggiano le azioni di protesta, in relazione alla pacifica occupazione durata alcune ore nel Marzo scorso dell'Assessorato agli interventi abitativi.

Respingiamo queste manovre che puntano a bloccare lo sviluppo della vertenza casa e a criminalizzare le legittime azioni di lotta sociale con le quali rivendichiamo diritti negati dagli stessi soggetti istituzionali.
Continuiamo e continueremo le azioni di lotta per ottenere concrete e rapide risposte alle esigenze e ai bisogni sociali di questa città.

Comitato di Lotta per la Casa "12 luglio" - Palermo


COMMENTI | Aggiungi Commento | Stampa
    Cerca    

    Newsletter    
iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle iniziative del laboratorio!


Read
Ultima newsletter:
Libia, oltre il petrolio: le ragioni di un popolo in lotta
(29/03/2011)


    Link    

301 Moved Permanently

Inserisci un nuovo link
descrizione
indirizzo
categoria
password:

    Admin    
Aggiungi News
Modifica MOTD
Cambia priorità
Cambia priorità (Beta)
Gestione Banner

    Accessi    

Avete visitato questa pagina 6085654 volte.



Powered by FartNuke based on FlatNuke-1.7 © 2003 | Site Admin: Zeta | Get RSS News

Source available, email us ;-)

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.