logo



:: Chi_Siamo :: Archivio_News :: Foto :: Video :: Link :: Cinema :: Migranti :: Metropoli :: Recensioni :: Autoproduzioni :: Contattaci ::
    Calendario    

December 2019

LuMaMeGiVeSaDo
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Aggiungi un'iniziativa


    X    


Read Kayak per il diritto alla vita  
iniziative.png

“Kayak per il diritto alla vita” - Lampedusa al tempo dei respingimenti



aperitivo, video e discussione sui diritti umani con ALEXANDRE GEORGES

Un’iniziativa del FORUM ANTIRAZZISTA Palermo e del LABORATORIO ZETA

venerdì 11.2.2011, Laboratorio Zeta, ore 18, Via A. Boito 7, Palermo; Info: 340 980 21 96





Migliaia di uomini, donne e bambini candidati all’immigrazione in Europa muoiono nel mar Mediterraneo dal 1988. “Kayak per il diritto alla vita” è un progetto creato per dire che ci sono delle ingiustizie nel tema della gestione dei rifugiati e migranti. Un franco-canadese di 42 anni ha realizzato il giro dell’isola di Lampedusa in kayak di mare per manifestare la sua indignazione di semplice cittadino davanti a questa ecatombe. Cosa sta succedendo a Lampedusa? Ci sono ancora sbarchi, si sono ancora respingimenti verso la Libia? Ne discutiamo con Alexandre Georges che si trova con il suo “kayak per il diritto alla vita” da qualche mese sull’isola.


COMMENTI | Aggiungi Commento | Stampa
    Cerca    

    Newsletter    
iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle iniziative del laboratorio!


Read
Ultima newsletter:
Libia, oltre il petrolio: le ragioni di un popolo in lotta
(29/03/2011)


    Link    

301 Moved Permanently

Inserisci un nuovo link
descrizione
indirizzo
categoria
password:

    Admin    
Aggiungi News
Modifica MOTD
Cambia priorit
Cambia priorit (Beta)
Gestione Banner

    Accessi    

Avete visitato questa pagina 5604243 volte.



Powered by FartNuke based on FlatNuke-1.7 © 2003 | Site Admin: Zeta | Get RSS News

Source available, email us ;-)

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.