logo



:: Chi_Siamo :: Archivio_News :: Foto :: Video :: Link :: Cinema :: Migranti :: Metropoli :: Recensioni :: Autoproduzioni :: Contattaci ::
    Calendario    

July 2020

LuMaMeGiVeSaDo
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Aggiungi un'iniziativa


    X    


Read MANIFESTAZIONE PER IL DIRITTO ALLA CASA  
manifestazioni.png

Venerdi' 23 marzo - ore 17.00

Piazza Politeama

MANIFESTAZIONE PER IL DIRITTO ALLA CASA


E per il riutillizzo a fini sociali ed abitativi di tutti gli stabili non utilizzati

Alcuni dati significativi:
  • 25 palermitane/i su 100 sopravvivono sulla o sotto la soglia di poverta' (cioe' al di sotto di 1.000 euro mensili per nucleo familiare).
  • 10.000 famiglie palermitane partecipano al bando per l'assegnazione di alloggi popolari.
  • Da una ricerca sul fabbisogno abitativo condotta dall'universita' di Palermo, risulta una necessita' di 18.000 alloggi da ora al 2011, cioe' sarebbero necessari oltre 3.000 alloggi all'anno per i prossimi sei anni.
  • Oltre 5.000 famiglie vivono in codizione di grave disagio abitativo: coabitazione, alloggi, d'emergenza, ricoveri in centri d'assistenza, imminenza di sfratto per morosita'.
  • Oltre 3.500 sono gli occupanti abusici di alloggi.
  • Oltre 10.000 sono gli alloggi sfitti privati.
  • Oltre 10.000 alloggi, molti dei quali fatiscenti, degradati, disabitati, si concentrano nel centro storico.
  • Centinaia di immmobili confiscati alla mafia, gestiti dall'agenzia del demanio, non vengono utilizzati a fini abitativi.

La notte del 15 marzo, alle 4.30, un centinaio di agenti ha sgomberato il palazzo delle ex-poste di via De Gasperi, da 11 giorni occupato dal "Comitato di Lotta per la Casa 12 luglio" consegunza del mancato rispetto degli accordi raggiunti in seguito all'occupazione della cattedrale.
Otto persone sono state trattenute in questura e denunciate.

E' scandaloso che l'unica risposta che l'amministrazione comunale sappia dare all'emergenza casa - che a Palermo ha raggiunto dimensioni scandalose - sia uno spigamento di forze dell'ordine da blitz antimafia.

Non si può criminalizzare chi ha scelto la strada della rivendicazione pubblica dei diritti per sottrarsi al ricatto clientelare!

Evidentemente, però, in piena campagna elettorale le voci scomode vanno messe a tacere: chi svela che Palermo non è quella città "cool" che si vorrebbe far credere, ma è pittosto terreno di immense contraddizioni, viene trattato come un criminale.

La protesta del Comitato non si ferma, come non si ferma il sostegno di tutta la rete di cittadini che lotta per un estensione dei diritti contro la cultura del privilegio.



COMMENTI | Aggiungi Commento | Stampa
    Cerca    

    Newsletter    
iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle iniziative del laboratorio!


Read
Ultima newsletter:
Libia, oltre il petrolio: le ragioni di un popolo in lotta
(29/03/2011)


    Link    

301 Moved Permanently

Inserisci un nuovo link
descrizione
indirizzo
categoria
password:

    Admin    
Aggiungi News
Modifica MOTD
Cambia priorità
Cambia priorità (Beta)
Gestione Banner

    Accessi    

Avete visitato questa pagina 5749000 volte.



Powered by FartNuke based on FlatNuke-1.7 © 2003 | Site Admin: Zeta | Get RSS News

Source available, email us ;-)

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.